Galleria dell'Accademia di Firenze

Sito in costruzione

La Galleria dell’Accademia di Firenze

La Galleria deve la sua vasta popolarità alla presenza di alcune sculture di Michelangelo: i Prigioni, il San Matteo e, sopprattutto, il celebre David. Nei locali contigui, ricavati da due antichi conventi, sono state raccolte, a partire dall’Ottocento, importanti opere d’arte provenienti dall’Accademia del Disegno, dall’Accademia di Belle Arti e dalle soppressioni conventuali. Si tratta in gran parte di dipinti eseguiti dai maggiori maestri operanti a Firenze e nei dintorni, dalla seconda metà del Duecento alla fine del Cinquecento. In particolare la collezione di "tavole a fondo oro" è unica al mondo. Nelle sale del primo piano si può ammirare un insieme di grandiosi polittici tardo gotici, pervenuti integri di ogni parte. Da segnalare inoltre, la gipsoteca di due scultori dell’Ottocento: Lorenzo Bartolini e Luigi Pampaloni. Dal 2001 la Galleria si è arricchita con il Dipartimento degli Strumenti Musicali, che comprende antichi, importanti strumenti del Conservatorio Luigi Cherubini, provenienti dalle collezioni medicee e lorenesi.

Informazioni

generali 

Acquista il tuo biglietto on-line

Unico rivenditore ufficiale autorizzato B-Ticket



AVVISI

 

Aperture aprile 2017

Domenica 16 aprile (giorno di Pasqua) - lunedì 17 aprile (Pasquetta) e lunedì 24 aprile la Galleria dell’Accademia di Firenze osserverà il normale orario di apertura dei giorni festivi, dalle 8.15 alle 18.50